Culurgiones ripieni di patate e Stoccafisso di Norvegia con pomodorini confit e basilico

Culurgiones ripieni di patate e Stoccafisso di Norvegia con pomodorini confit e basilico

Chiara Maci
Chiara Maci
Recommends

Tipici ravioli sardi ripieni di patate arricchiti con il meraviglioso stoccafisso. Una ricetta da provare!

Difficoltà Facile
Dai un voto 1 5 4

Ingredienti

Number of servings

Procedimento

  • Lessate le patate e sbucciatele. Schiacciatele con lo schiacciapatate.

  • Aggiungete il pecorino, le foglie di menta tritate e lo stoccafisso bollito a dadini. Salate, pepate a unite uno spicchio d’aglio tritato. Amalgamate.

  • Coprite e lasciate riposare in frigorifero.

  • Preparate la pasta versando in un recipiente la semola e la farina, unite l’olio e l’acqua a temperatura ambiente e impastate brevemente con una forchetta.

  • Trasferite il composto su una spianatoia e impastatelo fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Copritelo con pellicola trasparente e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per 30 minuti.

  • Nel frattempo, tagliate a metà i pomodorini nel senso della lunghezza e disponeteli su una teglia ricoperta di carta da forno

  • Spolverizzate con dello zucchero e un po’ di sale, infornate a 160° e lasciate cuocere per un’oretta finché non saranno ben caramellati e cotti

  • Trascorso il tempo di riposo, riprendete il panetto, e tirate la pasta con la macchina apposita dallo spessore più largo fino al penultimo, aggiungendo di volta in volta un pizzico di farina se serve per non far attaccare l’impasto ai rulli della macchina

  • Dividete la sfoglia in rettangoli piccoli e formate dei dischetti con un coppa pasta

  • Prendete un dischetto tra pollice e indice, nel mezzo posizionate il ripieno, pigiate delicatamente in modo da appiattire leggermente il composto e pinzate la base

  • Pizzicate con le dita raccogliendo l’estremità e portandola prima da un lato e poi dall’altra fino a chiudere l’altra estremità ottenendo così la classica chiusura a spiga

  • Cuocete i culurgiones in acqua bollente salata: quando saliranno a galla saranno pronti

  • Condite i culurgiones con i pomodorini, un filo d’olio e basilico